IL 2016 PER MOVIMODA È ALL’INSEGNA DI IMPLEMENTAZIONI NEI SERVIZI DI CONTROLLO QUALITÀ IN CINA E BANGLADESH

A

È il 2008 quando Movimoda avvia il suo business nel bacino asiatico, con l’installazione del primo stabilimento in Shanghai, tutt’ora Headquarters di Movimoda International. Questo ha rappresentato il momento cruciale dell’espansione societaria in oriente.

Nel 2012 viene intrapreso il business a Shenzen. Nel 2014 Movimoda afferma la sua presenza con impianti sia domestici che doganali a Shanghai che Shenzhen, in Vietnam, in Corea del Sud, in Bangladesh, e in Myanmar. Ad inizio 2015 Movimoda aggiunge un ulteriore magazzino in Corea del Sud (Daegu Gwangyeoks) ed uno a Jaxing, ad ovest di Shanghai.

Movimoda garantisce tempestività e flessibilità, fornendo un sistema integrato di servizi all’interno della stessa location, sfruttando il suo know how attraverso uno staff italiano (General & Operations Managers), sistemi informativi e infrastrutture IT di proprietà, le medesime che utilizza in ogni impianto nel mondo.

B C D E (1)

Consolidata la sua presenza, decide così di implementare i servizi alla clientela, coerente alla sua strategia di fornire un controllo qualità vicino ai paesi produttivi e gestire l’intera filiera. Quest’anno Movimoda amplia le attività di controllo qualità <<in-line>> e <<final>> realizzate direttamente presso le fabbriche.
L’obiettivo principe è quello di monitorare lo stato d’avanzamento delle produzioni sia da un punto di vista di timing che di qualità.

Attraverso la gestione di team dislocati sul territorio asiatico, Movimoda è in grado di monitorare presso i siti produttivi l’avanzamento delle produzioni e il relativo stato qualitativo. Nel dettaglio:

  1. verifica i timing rispetto alla pianificazione del cliente
  2. verifica la conformità dei materiali e accessori
  3. verifica i primi capi prodotti e relative indicazioni per apportare correttivi e migliorare la qualità
  4. effettua visite di controllo in line e final per gestire la qualità spedita direttamente al cliente finale.

Tutte queste operosità sono corredate da report giornalieri con specifiche tecniche, descrizioni dettagliate e fotografie.  Le aree  che sono protagoniste di questa evolutiva implementazione sono Cina continentale, Bangladesh, Vietnam, Myanmar e Korea, sia sul prodotto finito che sui tessuti.

E (1) E (2) E (3) E (4)